Comunicato Polesine sabato

AvernaA POLESINE, c’è la seconda “tappa” di November Porc … speriamo ci sia la nebbia. Una manifestazione tesa a valorizzare un territorio e i suoi prodotti, che suscita tanto interesse, come testimoniano le 24.144 sessioni con 19.369 utenti e le oltre 75mila pagine viste sul web nella sola ultima settimana. Fenomeno in crescita se si considera che nella scorsa settimana i contatti sono stati 43mila e questa settimana, mercoledì sera, era già stata superata quota 54mila. E questa “presenza” su Internet ha portato a parecchie richieste (Sidney, Bogotà, Parigi, tanto per citarne alcune) per sapere dove sono i “negozi virtuali” di November Porc, in quanto piace molto il merchandising ufficiale 2016, che ha lanciato la LINEA NOTTE, acquistabile, durante le tappe, nello stand, e su npstore.novemberpoc.it, negli altri giorni.

Dal virtuale alla realtà: la “tappa” di Polesine ha la peculiarità di svolgersi sull’argine del Po e quindi presenta già di per se stessa una forte suggestione paesaggistica, poi, attraversato l’argine, si entra nel paese che consente di ammirare alcune case di valore storico. Valore storico, affettivo e religioso ha la Chiesina della Beata Vergine di Loreto o Madonnina del Po, che la leggenda vuole abbia impedito alcune alluvioni.

NOVEMBER PORC a Polesine, inizia venerdì 11 novembre in serata al PalaPo (la tensostruttura con cucina) in riva al Grande Fiume dove la musica disco –in collaborazione con Bunker- sarà “condita” dai piatti tipici, annaffiati sia dal vino sia dalla Birra Menabrea, bevanda ufficiale, nelle sue “versioni” alla spina: 150° Ambrata, 150° Bionda e Menabrea Weiss. Questi tre tipi di birra si potranno trovare anche al Bar Menabrea. L’edizione 2016 della kermesse della Bassa parmense (denominata per la sua formula anche La Staffetta più golosa d’Italia) presenta anche un altro main sponsor nazionale: “Amaro Averna e San Domenico in Tour”.

Sempre a livello nazionale va segnalato che quest’anno, Polesine, è sede di un ulteriore raduno di camperisti (nel passato si teneva solo a Zibello) organizzato dal Camper Club di Fidenza e dagli Alpini Terre del Po di Busseto e Zibello (info: 339 3819803 - punto di accoglienza in piazzale delle Cave - GPS: 45.01799N / 10.088072E).

Il programma di Sabato 12 novembre, prevede chealle ore 9 apra il Mercato dei prodotti tipici, dove, accanto alle specialità locali (Culatello di Zibello DOP, Parmigiano Reggiano, Fortana del Taro IGT, Anolini, Gnocco fritto, Pesce Gatto), si troveranno prodotti di quasi tutte le Regioni italiane. Ad esempio, Tartufo d’Alba, salame e biscotti di riso di Pavia, prodotti sardi, Caldarroste e Castagnaccio del Trentino, Gastronomia genovese, Gorgonzola lombardo, Croccante e Mostarda e, per “troncare” il lungo elenco, il Panigaccio. Mentre nella Strada Pallavicino (quella che dal paese, superando l’argine, porta alla Chiesa della Madonnina del Po), è allestita l’esposizione di artisti e artigianato vario.

Durante tutto il giorno ci saranno intrattenimenti musicali, anche con Trampoli e giocolieri. Inoltre, va fatto un “passaggio” al gioco ufficiale della rassegna, “Tiro al Salame”, a cura del Circolo Cultori ed Estimatori del Suino, che devolverà il ricavato in beneficienza, mentre chi centrerà il salame godrà anche … fisicamente.

Alle 12 circa si pranza al PalaPo, poi, alle ore 15 inaugurazione ufficiale, allietata dalla Banda Ughetti.

La sera c’è una delle particolarità di November Porc, ovvero la Festa giovane, che “regala” la notte ai ragazzi (forse l’unico evento in Italia che lo fa): musica di Radio Bruno (sponsor ufficiale), panini del Mc Porc e Birra Menabrea.

E tutto questo in attesa del clou della rassegna: domenica 13 novembre, alle ore 15:30, distribuzione gratuita del Pretone, cotto per ore in un enorme pentolone in riva al Grande Fiume. A proposito di domenica, il gruppo FIAB-Parma Bicinsieme, organizza una gita per raggiungere Polesine in sella alle loro biciclette da Parma (info: Nadia, 3470355414).

 

E per tutto il mese,i ristoranti, aderenti alla Strada del Culatello di Zibello,  propongono A tavola con November Porc, con menù a base di piatti tipici ed elaborazioni della cucina del maiale a prezzi dichiarati (info e prenotazioni wwww.novemberporc.it).

 

November Porc è organizzato dalla Strada del Culatello DOP di ZIBELLO e dagli Antichi Produttori, in collaborazione con i Comuni di Sissa, Polesine-Zibello e Roccabianca, oltre ad avvalersi del patrocinio di Regione Emilia Romagna, APT Servizi e Provincia di Parma.

Glossario

  • Culatello

    Il culatello viene comunemente identificato come un salume insaccato in un involucro naturale, che solitamente è la vescica del maiale. Grazie anche al prestigioso riconoscimento Europeo di Denominazione d’Origine Protetta – DOP (ottenuto con regolamento CE n°1263/96). Un prodotto di salumeria costituito dalla parte anatomica del fascio di muscoli crurali posteriori ed interni della coscia del suino, opportunamente mondati in superficie e rifilati fino ad ottenere la classica forma a “pera”.

  • Parmigiano Reggiano

    In una campagna fertile che va dall’Appennino al Po, in allevamenti e caseifici in cui si conserva la passione per le cose fatte con cura, in magazzini di stagionatura in cui lentamente matura.Durante la stagionatura, il Parmigiano Reggiano acquista la sua tipica struttura granulosa, la frattura a scaglia, diventa friabile e solubile. Buonissimo, facilmente digeribile, estremamente ricco dal punto di vista nutrizionale, il Parmigiano Reggiano non perde occasione per eccellere.

Documentazione correlata